Abbiamo liberato una volpe dal laccio.

zampe libere

Domenica.
Mi sveglio poco dopo le sei e vado sui transetti dei lupi a seguirne il ritorno a casa.
La prima parte è osservazione statica, appostato e occultato. Dalle 8 in poi la mia attività diventa dinamica alla ricerca delle famiglie dei daini che seguo.
A metà mattina mi chiamano due amici: hanno appena trovato una volpe in un laccio nel bosco.
Arrivo.
Subito.
Nel giro di 15 minuti entro nel boschetto e la vediamo.
Saggiamente i due escursionisti sono stati a distanza di sicurezza. Volpe si dibatte furiosamente aumentando ad ogni movimento la stretta del cavo.
DSC_3397
Il terreno è un pendio scosceso, si fatica a stare in piedi, e come prima cosa si analizza la situazione. La volpe è dalla parte opposta di una recinzione. Il laccio è stato posto nell’apertura della rete tra il terreno e la rete stessa.
DSC_3395
L’animale alterna movimenti furiosi a stati di accasciamento al…

View original post 118 altre parole

Annunci

Ricerca e manipolazione… dei risultati

Basta sperimentazione su animali. Un articolo di approfondimento e un video imperdibile per resettarci su ciò è davvero Ricerca, e progresso.

(Pixabay)

 

 

A cosa servono le cimici?

Le domanda è universale in particolare nei confronti di mosche, zanzare, cimici e altri esserini, in base alla curiosità, o più spesso francamente all’antipatia, che suscitano all’umano. Ma la domanda, semplicemente, non ha senso, come ci spiega questo articolo: A cosa servono le Cimici?

La biodiversità sfugge sia alla ricerca di un finalismo, sia alla presunzione che tutto su questa terra sia a uso consumo e beneficio dell’umano. Un altro interessante approfondimento qui: Il valore della biodiversità – Marco Ferrari

 

hokusai denshin

 

Immagine: manga di Hokusai (1760-1849)

La scimmia è sola

Dall’Antropocene all’Eremocene, passando per l’ideologia del “natalismo”. Una nuova prospettiva nell’approccio alla demografia che rifletta sulle implicazioni sulle altre specie:  Cassandra’s Legacy: Why so Many People on Earth? The Ideology of Natalism 

 

solitudine del monaco

(Der Mönch am Meer- Caspar David Friedrich)

Gabbie dorate

 

Il concetto di “arricchimento ambientale” in etologia ci spiega se si possa parlare di benessere animale in cattività e ci fornisce la chiave per capire come rapportarci – o meno – al mondo selvatico. L’articolo di Chiara Grasso: IL BENESSERE ANIMALE IN CATTIVITA’ – ETICOSCIENZA

 

Immagine dal Web, autore sconosciuto

Il rapporto tra l'uomo e gli altri animali e la natura. Notizie, informazione e comunicazione sul vivere sostenibile, educazione ambientale, cultura non specista

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: